Propositi di lettura di Settembre 2016 | LIBRI

Settembre è iniziato da una settimana e ho letto per ora solo qualche pagina, che in realtà è già più di quanto io abbia letto il mese scorso. Settembre è un mese complicato, è sessione d’esame e inoltre è il mese che precede il mio compleanno, una data che non è che ricordi con grande piacere. Inoltre diciamo che alcuni avvenimenti recenti, cui non riesco a fornire mezza spiegazione, mi rendono estremamente difficile concentrarmi, tanto nella lettura quanto nello studio. Una schifezza umana, insomma, una specie di relitto, e ho il terrore di tornare a essere il vegetale che ero prima. Ma questa è un’altra storia. Veniamo ai libri, che è sicuramente meglio.

Il libro che sto sbocconcellando in questi giorni e che punto a terminare entro fine mese è Mia madre e altre catastrofi di Francesco Abate: brevissimo, solo 168 pagine, è costituito da una serie di dialoghi tra il protagonista e sua madre, che ripercorrono tutta la sua vita. La madre di Francesco è caustica, inflessibile, cinica e i loro scambi strappano a volte un sorriso.
Ho poi in casa due volumi che devo leggere assolutamente, dato che li ho presi in prestito in biblioteca e devo per forza riconsegnarli entro fine mese.

Il primo è Donne che amano troppo di Robin Norwood, un saggio che affronta le situazioni e le motivazioni di quelle donne che, pur rendendosi conto di essersi innamorate dell’uomo sbagliato, insistono nello spendere energie per cercare di cambiarlo e renderlo l’uomo che vorrebbero. In pratica descrive situazioni di dipendenza affettiva in cui le donne si annullano pur di rendere felice l’uomo che hanno accanto. È un tema che mi interessa molto, come del resto anche altri aspetti di psicologia/psichiatria, anche se sempre un po’ certe letture mi spaventano, perché ho sempre paura di ritrovarci un po’ di me.

Il secondo è il Diario di Santa Maria Faustina Kowalska, una suora polacca, dichiarata santa, conosciuta ai più per la Coroncina della Divina Misericordia e l’immagine di Gesù Misericordioso. Il Diario è stato scritto da lei stessa e in esso sono registrate tutte le sue esperienze e le apparizioni di cui è stata testimone. Una cara amica mi ha detto una volta che è necessario anche conoscere i mistici per conoscere davvero la religione cattolica, e io ho deciso di cominciare da qui.
Sarei già molto contenta se riuscissi a leggere questi tre volumi, per cui non metto altra carne sul fuoco, anche se ci sono così tanti libri che vorrei leggere in questo momento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...