Propositi di lettura Febbraio 2017

Finalmente Gennaio è finito. Partito così così, con una parte centrale meravigliosa, ha avuto un finale veramente da dimenticare. Avete presente quando pensate di aver fatto una cosa bella, ci avete messo tutte voi stesse, ci avete speso le vostre energie e poi… e poi arriva qualcuno che vi chiude il portone in faccia. Ecco, proprio così è andata. O almeno è così che mi sento. E infatti ho ripreso a leggere di più: del resto da qualche parte bisogna pur rifugiarsi, no?

Da Gennaio mi porto dietro, ancora in rilettura, La bussola d’oro di Philip Pullman. Ho letto poco per ora, i primi quattro capitoli, e lo sto trovando sempre gradevole, come la prima volta, solo che continuo a fargli passare avanti nuove letture. Non so voi, ma a volte quando rileggo in un certo senso mi sembra di sprecare del tempo che potrei dedicare alla lettura di romanzi che non conosco, con tutti i bei romanzi che ci sono su cui vorrei mettere le mani. Se però voglio proseguire nella lettura della saga questa rilettura è obbligata, anche perché i miei pochi ricordi sono più che altro legati al film e rischio di fare confusione.

A Febbraio vorrei affrontare un’altra rilettura: Un infausto inizio di Lemony Snicket, primo volume di Una serie di sfortunati eventi. Lo lessi anni fa ma sinceramente non ricordo praticamente nulla, lo stesso dicasi nel film che ne hanno tratto. E visto che vorrei dedicarmi alla visione della serie prodotta da netlix, devo prima leggere i romanzi, non voglio mica rovinarmi facendo il contrario! Ho letto pareri ambivalenti sulla serie tv, lo ammetto, e ho idea che forse come prodotto sia un po’ troppo strano per i miei gusti, ma Neil Patrick Harris mi ispira troppa simpatia e sono curiosa di vederlo nei panni del conte Olaf.

Altro libro di narrativa per bambini che vorrei affrontare questo mese è Mary Poppins di P.L. Travers. Sì, lo ammetto, non l’ho mai letto. E se devo essere sincera da bimba non ero neppure una gran fan del film, preferendogli di gran lunga Pomi d’ottone e manici di scopa, del quale avevo letteralmente consumato la vhs. Però l’anno scorso ho visto quella meraviglia di Saving Mr. Banks, che so benissimo essere una storia quasi completamente inventata, ma me ne sono innamorata e mi ha lasciato un’incredibile voglia di leggere Mary Poppins, e questo mese questa voglia voglio proprio levarmela.

Continuando sul filone infanzia, alla Feltrinelli mi sono imbattuta in un titolo che ha attirato la mia attenzione: L’alfabeto di Zoe di Fabio Stassi. Ha rapito la mia attenzione la copertina minimal, lo ammetto, e mi avvicinerò alla sua lettura praticamente a scatola chiusa, sapendo a malapena che la trama coinvolge una bimba con la mamma malata. Non ho mai letto nulla di Stassi, pur avendone sentito parlare, speriamo bene.

Ci sono molti altri titoli cui vorrei avvicinarmi questo mese, ma così tanti che ho l’imbarazzo della scelta, ma mi limito a citare questi, vedremo poi quel che sarà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...